Fabio Lannino


Gianni Cavallaro

30 giugno ore 21,30
Giardini sopra le Mura dello Spasimo

Palermo
posto unico 8 €

ASL 3

Fabio Lannino - basso elettrico
Germano Seggio - chitarra
Fabio Finocchio - batteria


Ottetto Gianni Cavallaro

Gianni Cavallaro - batteria
Giovanni Calderone - tromba
Ignazio
Calderone - sax tenore
Giacomo Tantillo - tromba
Massimo Merighi - pianoforte
Orazio Maugeri - sax alto
Aido mangiaracina - basso elettrico
Claudio Giambruno - sax tenore

Doppio spettacolo al Seacily Jazz Festival, giovedì 30 giugno alle 21,30 ai Giardini sopra le mura dello Spasimo.

A salire sul palco del Seacily Jazz Festival l’Asl 3 di Fabio Lannino e il Settetto Gianni Cavallaro.

Primo in ordine di apparizione, il nuovo “Power trio” formato dal talentuoso chitarrista Germano Seggio, da Fabio Lannino al basso e Fabio Finocchio alla batteria. Un mix energico di rock e jazz, con venature blues che rimandano ai migliori anni della “fusion”, intesa come mix intuitivo e naturale tra i generi musicali. Seggio è considerato uno dei migliori chitarristi italiani sulla scena, e proprio dal suo ultimo disco Life Box prende spunto il repertorio del trio. Ad esso si aggiungono brani di nuova stesura scritti insieme a Fabio Lannino, bassista tornato sulle scene dopo lunga assenza e con alle spalle collaborazioni ed incisioni con Artie Traum, Gary Lucas e Sarah Jane Morris. Completa il trio Fabio Finocchio, solido batterista appena rientrato da un tour in Brasile con il gruppo Akkura.

A seguire, l'Ottetto del batterista Gianni Cavallaro. Classe '36, Cavallaro è uno dei principali protagonisti del jazz siciliano, in grado di coniugare alla sopraffina tecnica strumentale spiccate doti di arrangiatore con una prassi esecutiva gioiosa ed esuberante. Preziosa la sua esperienza professionale al fianco di artisti del calibro di Chet Baker, Stephane Grappelli, Phil Woods, solo per citarne alcuni.

Prevendita biglietti