• Ricerca nel sito
George Cables

George Cables

Sito ufficiale

Nato a New York nel 1944, quando ha cominciato a studiare alla "High School of Performing Arts", ha ammesso di non conoscere nulla del jazz.
Ma presto viene fortemente attratto dalla libertà d'espressione ascoltata nel jazz.

Il giovane Cables è attratto da tastieristi come Herbie Hancock ma, come sottolinea, "non ho mai ascoltato veramente i pianisti quando crescevo. Ciò che voglio dire è che sono stato molto più influenzato da Miles o da Coltrane e dalle loro band piuttosto che da singoli pianisti".

Cables frequenta il Mannes College of Music e dal 1964 suona nei "Jazz Samaritans" insieme a stelle emergenti come Billy Cobham.

Numerosi concerti in diversi club di New York attraggono l'attenzione sulla sua versatilità e presto si trova a registrare con Paul Jeffrey, e a suonare nell'album "Lift Every Voice and Sing" di Max Roach.Si guadagna anche un'apparizione nel 1969 con Art Blakey and the Jazz Messengers. Un tour nello stesso anno con Sonny Rollins lo porta sulla West Coast.

Dal 1971 diventa una figura importante nel panorama jazz di Los Angeles e San Francisco. Collaborazioni e registrazioni con Joe Henderson, Sonny Rollins, Freddie Hubbard, Woody Shaw e Bobby Hutcberson hanno reso molto evidenti le sue doti eclettiche sulla tastiera. Aumenta la richiesta per le sue doti di accompagnatore raffinato ed entro la fine degli anni 70, Cables comincia a guadagnarsi una reputazione come sideman preferito da tutti. Forse la svolta più significativa arriva nel 1977, quando Dexter Gordon lo invita nel suo quartetto. Il rapporto più duraturo sulla fine degli anni 70 è con Art Pepper.

Cables si è esibito e ha registrato con alcuni dei più grandi musicisti jazz dei nostri tempi tra cui Joe Henderson, Roy Haynes, Max Roach, Art Blakey, Sonny Rollins, Freddie Hubbard, Woody Shaw, Sarah Vaughn, Tony Williams, Bobby Hutcherson e Dizzy Gillespie.

The Brass Radio

Free Shoutcast HostingRadio Stream Hosting

In primo piano
Orchestra Jazz Siciliana
La prima e unica orchestra permanente di jazz a partecipazione pubblica.
entra
Brass Store
La sezione dove puoi acquistare online il meglio delle nostre produzioni. Semplice e veloce.
entra
Brass Records
Scopri le prime produzioni musicali dell'etichetta discografica della Fondazione.
entra
Photo Gallery
Rivivi le emozioni dei concerti del Brass Group attraverso il racconto delle immagini.
entra
Blue Brass
I concerti dei migliori artisti residenti ed internazionali nell'atmosfera unica dei jazz club di una volta.
entra
Teatro Santa Cecilia
Il primo teatro storico d'Italia affidato ad una istituzione di musica moderna e contemporanea
Stiamo lavorando per voi.

Traduci il nostro sito


Documenti


Canali & Link

Newsletter